STUDIO Dentistico
PRODENTAL FAMAGOSTA dir.san. dr. Ravelli William

Per un sorriso in più..


Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Linkedin

COME LAVORIAMO

PRIMA VISITA

Effettueremo una prima visita con eventuali rx endorali o rx panoramica per delineare quello che potrà essere il piano di trattamento ideale. Per le procedure più complesse, quali procedure protesiche o estetiche, potranno essere necessari modelli diagnostici ed ulteriori analisi di denti, articolazioni, viso e sorriso completate con documentazione del caso con foto digitali.

Se necessario, saranno scattate delle foto con telecamera intraorale per permettervi di capire meglio i vari problemi che possono presentarsi alla nostra osservazione.

Vi verranno esposte e spiegate nello specifico tutte le prestazioni che dovranno essere eseguite, con indicazioni e controindicazioni, ed eventuale alternativa terapeutica.

Tutte le prestazioni vengono eseguite mediante l'ausilio di ingranditori che permettono una visione maggiormente precisa e definita. Quando necessario integrati da fibra ottica che ottimizza ancora di più la visione del campo operatorio fornendo una migliore luminosità.
Ove indicato il campo verrà isolato mediante diga di gomma.

Tutti gli accorgimenti da noi forniti sono necessari per eseguire le cure al meglio. Oltre alle classiche prestazioni convenzionali, quali implantologia, protesi, conservativa ecc., nel nostro studio si utilizza la sedazione cosciente, una tecnica innovativa, priva di controindicazioni, che permette di affrontare le cure odontoiatriche senza paura.

Si utilizza la chirurgia piezoelettrica che consente una migliore visione del campo operatorio, una maggiore precisione chirurgica e sensibilità operatoria, dando così una maggior sicurezza per il paziente, un miglior decorso post operatorio dato dal taglio micrometrico e dal rispetto dei tessuti molli.

Gli interventi più complessi possono essere effettuati,oltre che in sedazione cosciente anche in sedazione intravenosa, con l'ausilio dell'anestesista e senza essere ospedalizzati.

Inoltre siamo specializzati nella rimozione di amalgama dentaria (otturazione scura) secondo il protocollo internazionale, al fine di eseguire una rimozione in sicurezza.

 

TERAPIA CONSERVATIVA

Cura delle carie

La carie viene curata mediante otturazioni o intarsi che permettono il recupero dell'elemento dentale anche se ampiamente compromesso. Resine o ceramiche vengono utilizzate sia nelle piccole sia nelle grandi ricostruzioni dentarie e sono in grado di garantire, oltre al recupero funzionale completo dell'elemento dentale, anche un aspetto estetico del tutto sovrapponible ad un dente sano.

Tutte le terapie vengono eseguite "sotto diga di gomma" per garantire la sterilità dell'elemento dentario, la durata negli anni del trattamento effettuato e per evitare il possibile rischio di contaminazione batterica.

Caso clinico 1 - Ricostruzione 11 e 21
Caso clinico 2 - Ricostruzione 11 e 21

 

TERAPIA ENDODONTICA

Devitalizzazioni

L'endodonzia è la branca che si occupa delle patologie legate alle radici dentali. Nello Studio vengono eseguite le terapie canalari (devitalizzazioni) e, quando serve intervenire su sintomi dolorosi in denti già devitalizzati, i ritrattamenti canalari.

In questo campo le innovazioni tecnologiche sono di estrema importanza. L'endodonzia, o devitalizzazione, viene eseguita come le otturazioni, con il dente isolato sotto diga.

Vengono impiegati strumenti in nichel-titanio per la sagomatura canalare, rilevatori apicali, che definiscono con estrema precisione la lunghezza dei canali al fine di ridurre il rischio di granulomi. L'insieme di tutte queste pratiche forniscono ottime garanzie di successo.

Anche l'impiego di ingranditori e della fibra ottica (comunque usati in tutte le terapie) sono fondamentali.
Permettono di operare con la massima precisione nei canali radicolari e di ottenere così risultati con una percentuale elevata di affidabilità sul lungo termine.

Caso clinico - Terapia canalare di 26

 

IGIENE E PREVENZIONE

La parodontite, o piorrea che dir si voglia, una malattia che colpisce i tessuti di sostegno del dente, con sintomi iniziali mai eclatanti, come rossore gengivale e sanguinamento allo spazzolamento, ma che in seguito possono degenerare portando alla perdita di denti.

Consapevoli che l'igiene sia la base del successo a lungo termine di ogni terapia, abbiamo messo a punto un sistema diagnostico che, già in prima visita, ci consente di valutare la presenza di parodontiti e di organizzare uno specifico programma terapeutico.

 

 

PARODONTOLOGIA

CURA DELLA PIORREA

La parodontologia si occupa di curare e prevenire la parodontite (piorrea). La piorrea è la malattia dei tessuti di sostegno dei denti (ligamento parodontale-gengiva ed osso), malattia che per anni ha costituito il terrore per molti, ma che attualmente può, se adeguatamente riconosciuta, essere trattata.

Questa malattia ha, quasi sempre, un decorso subdolo, in quanto asintomatico, tale da venire  diagnosticata esclusivamente  con un controllo radiologico, associato al sondaggio parodontale.

Attualmente la malattia, talvolta aggressiva per l'evoluzione, può essere curata con adeguate tecniche non chirurgiche o chirurgiche, in funzione della gravità della stessa. Controllare la malattia è oggi possibile anche nei casi più gravi e conclamati, attraverso tecniche di tipo rigenerativo applicate sia sull'osso che sui tessuti gengivali.

Il nostro studio è, da molti anni,  specializzato nel trattamento dei Pazienti affetti dalla malattia paradontale.
Il dialogo costante con il paziente e il suo coinvolgimento nell'acquisizione di buone abitudini comportamentali affinano l'efficacia e la durata della cura.

Caso clinico - Terapia parodontale, protesica e implantologica

 

IMPLANTOLOGIA

L'implantologia ci consente di rimpiazzare i denti mancanti in tutti i casi di edentulie singole, multiple e totali.

L'utilizzo delle diverse tecniche chirurgiche rende possibile riabilitazioni fisse su impianti, sia in pazienti completamente privi degli elementi dentari, perché perduti, sia in pazienti con gravi riassorbimenti ossei.

In alcune situazioni è possibile la riabilitazione in 24-48 ore (impianti a carico immediato). Tutti gli interventi chirurgici, indipendentemente dall'età del paziente, possono essere effettuati in anestesia locale, in sedazione con protossido od endovenosa.
La presenza di attrezzature assolutamente innovative permette una chirurgia molto raffinata con risultato più predicibile.

Il piezosurgery, macchina ad ultrasuoni per la chirurgia ossea, è decisamente meno traumatico e più conservativo rispetto ai sistemi tradizionali come trapani e frese da osso. L'utilizzo di tecniche mini-invasive, infatti, permette di ottenere i risultati desiderati con il minor trauma chirurgico e una guarigione più rapida.

Caso clinico 1 - Aumento di dimensione ossea orizzontale + impianti zona 24 25
Caso clinico 2 - Impianti prima del carico protesico zona 46 e 36
Caso clinico 3 - Impianto in zona 14+ aumento di dimensione ossea orizzontale + ponte 15 17
Caso clinico 4 - Implantologia per protesi combinata

 

MINI-IMPIANTI

Il trattamento di stabilizzazione della protesi totale, mediante impianti di piccolo diametro, risolve definitivamente il problema dell'instabilità della protesi, con un intervento di una sola ora e ad un costo contenuto.

Si elimina anche il fastidioso utilizzo di paste adesive e cuscinetti, riacquistando così la gioia di un sorriso in sicurezza.

Si presenta, dunque, come una valida alternativa al trattamento implantare tradizionale nei casi di forte riassorbimento della cresta ossea, che non permette di inserire impianti di dimensioni convenzionali.
Al termine dell'unica seduta, il paziente potrà masticare con la protesi immediatamente.

Caso clinico 1 - 4mini-impianti per stabilizzazione protesi mobile inferiore

 

LA SEDAZIONE COSCIENTE CONTRO LA PAURA DEL DENTISTA

Una tecnica innovativa priva di controindicazioni che permette ai pazienti di affrontare le cure odontoiatriche senza paura e di ritrovare uno splendido sorriso.

Milioni di persone in tutto il mondo affrontano le cure dentali in assoluta tranquillità grazie alla sedazione cosciente. La sedazione cosciente è indispensabile per curare adulti e bambini che hanno paura, i pazienti a ”rischio” e i portatori di handicap.

E' ideale per tutte le persone stressate ed emotive. Elimina stress, paura, dolore e ansia, lasciando una piacevole sensazione di benessere.

La sedazione cosciente rende l'igiene orale assolutamente indolore, la presa delle impronte senza fastidio, la chirurgia implantare e parodontale non preoccupante, ogni intervento odontoiatrico affrontabile senza paura.

 

ORTODONZIA VISIBILE E INVISIBILE

L'Ortodonzia è il settore che cura le malocclusioni attraverso la "guida" della crescita scheletrica e lo spostamento dentale.

Sono utilizzate sia le tecniche tradizionali, visibili in metallo o ceramica, sia le invisibili, Invisalign e linguali, che le mobili.
L'innovativo trattamento ortodontico trasparente invisibile "INVISALIGN" rappresenta la novità di valore assoluto dell'ortodonzia moderna.

Consente di effettuare un trattamento individuale, estetico ed efficace. Ha, per taluni versi, stravolto la normale concezione dell'ortodonzia, permettendo a noi professionisti e ai nostri Pazienti di vedere al computer tutte le varie fasi degli spostamenti dentari, sino al risultato finale del trattamento.
Il programma Invisalign, individualizzato, attraverso le radiografie, le foto e le impronte del paziente permette, nello studio certificato Invisalign, l'elaborazione di tutte le fasi di cura del paziente con la costruzione delle mascherine trasparenti che verranno sostituite mediamente ogni 2 settimane.
Queste mascherine, che il Paziente indossa e che nessuno vede perchè trasparenti, sono in grado di determinare il progressivo spostamento dentario come i tradizionali apparecchi in metallo o ceramica senza, però, determinarne i disagi (la difficoltà di pulizia dopo i pasti o i piccoli fastidi sulle guance).

La normale vita di relazione, di lavoro o del tempo libero può essere facilmente rispettata con Invisalign.

Caso clinico 1 - Ortodonzia mobile + fissa
Caso clinico 2 - Ortondonzia e sbiancamento

 

ESTETICA DEL SORRISO

Applichiamo faccette addizionali in ceramica o composito sul dente sano, per correggerne forma e colore. Il massimo dell'estetica si unisce al massimo rispetto del dente.

Questa tecnica protesica ci dà la possibilità di correggere forti discromie, grandi otturazioni in composito ormai non più congrue, lievi malposizioni dentali e fratture, restituendovi un'estetica ottimale.

Lo sbiancamento dentale può essere effettuato sul singolo dente oppure su tutta l'arcata dentale, attraverso tecniche sbiancanti domiciliari o alla poltrona.

Caso clinico 1 - Faccette in porcellana + corone in zirconia

 

PROTESI

Le protesi dentali hanno il compito di riabilitare le funzioni orali dei pazienti affetti da edentulia (mancanza di denti) parziale o totale, mediante la sostituzione dei denti naturali con elementi dentari artificiali.

Alcuni tipi di interventi protesici possono essere utilizzati per correggere anomalie estetiche di forma, colore o posizione dei denti naturali.
Si possono distinguere diverse tipologie di protesi dentali: protesi fissa, protesi mobile, protesi combinata, protesi fissa su impianti, applicazioni di faccette in porcellana o composito.

Lo Studio realizza una vasta gamma di protesi partendo dalle esigenze specifiche di ogni paziente, considerando il migliore rapporto qualità/prezzo, valutando le migliori prestazioni in termini di estetica e di funzionalità. Le soluzioni sono le più svariate: ceramiche tradizionali con metalli, ceramica integrale, zirconia-ceramica.

Caso clinico 1 - Impianto su 24 + corona lega nobile ceramica su 25
Caso clinico 2 - Intervento di allungamento di corona clinica su 12 11 e 21
+ corone lega nobile ceramica su 12 11 21 22

 

GNATOLOGIA

La gnatologia, é la branca medica che si occupa di fisiologia e patologia della funzione masticatoria e dei rapporti dell' occlusione dentaria, estendendo il proprio campo di studio agli apparati e agli organi con cui questi meccanismi entrano in relazione: denti, articolazioni temporo-mandibolari (ATM), muscoli che presiedono alla masticazione, e, più in generale, struttura articolare, scheletrica e sistema nervoso.

Le malocclusioni possono determinare variazioni importanti a livello vertebrale e cranico, provocando algie cervicali, click (scatti) mandibolari, cefalee, complicazioni muscolari (in particolare del collo e facciali), disturbi della vista e dell'udito, problematiche posturali.
Viceversa, anomalie ossee, articolari e posturali, possono generare squilibri in grado di compromettere una corretta occlusione dentale.

La gnatologia interagisce in maniera traversale con tutte le branche dell'odontoiatria e promuove la collaborazione fra diverse specialità mediche: posturologia, neurologia, osteopatia, oculistica, otorino- laringoiatria.

Nelle visite gnatologiche oltre alla vatutazione clinica dell'apparato stomatognatico vengono effettuate esami di tipo strumentale di alta precisione, quali eletromiografia, t scan, kinesiografia, artrosonografia, stabilometria e baropometria.

Caso clinico 1 - Esami con pedana baropodometrica, prestazioni eccellenti migliorate con il bite, risultati confrontati senza bite e con.
Caso clinico 2 - Riequilibrio del baricentro occlusale e dei carichi su bite esame eseguito con t-scan.
Caso clinico 3 - Soggetto con dolore cronico al trapezio destro, differenza di clench con bite e senza analizzato. con elettromiografia
Caso clinico 4 - Analisi con elettromiografia senza bite e con bite.
1) disfunzionale: bite, risultato migliorabile
2) pallavolista asintomatica: paradenti-bite, buon bilanciamento iniziale, ottimo risultato finale

 

PEDODONZIA

La pedodonzia é il settore dell'odontoiatria che si occupa della cura dei denti dei bambini. La prevenzione rappresenta, per la pedodonzia, un obiettivo fondamentale, per questo motivo una prima visita di controllo é consigliata a partire dai 4-5 anni.

Una corretta igiene orale, unita a salutari abitudini alimentari, permette di salvaguardare la salute dentale del piccolo paziente, a partire dai denti decidui (da latte) fino alla dentatura definitiva.

La sigillatura dei molari permanenti rappresenta una valida strategia difensiva contro la carie pediatrica.

 

DENTI DEL GIUDIZIO

Attualmente l'odontoiatria ha assunto una posizione maggiormente conservativa in merito a questo problema. Se normalmente sviluppati e posizionati in arcata con tessuto gengivale adeguatamente formato, si tende a preservare i denti del giudizio.

Esistono però condizioni in cui è inevitabile procedere alla loro estrazione. L'intervento di rimozione del dente del giudizio si rende necessario se questo non ha sufficiente spazio per spuntare e collocarsi con la sua corona nell'arcata dentaria. La scorretta angolazione del dente, rispetto al piano osseo di eruzione, ne causa la parziale o totale ritenzione, ciò significa che il dente può rimanere completamente coperto dall'osso mandibolare, oppure spuntare solo in parte. Questo può provocare una serie di problemi che vanno evitati estraendo il dente.

La rimozione viene effettuata con turbine realizzate appositamente per la sola estrazione del dente del giudizio, inoltre, la chirurgia piezoelettrica, insieme ad un protocollo specifico, migliorano il decorso postoperatorio e abbassano notevolmente la possibilità di danni iatrogeni

 

ODONTOIATRIA E SPORT

Il dottor Ravelli, socio della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport, insieme con il dottor Beraldi, consigliere della Società Italiana di Odontostomatologia dello Sport, collaborano con diverse società sportive ed atleti con problemi disfunzionali o che vogliono migliorare le loro prestazioni.

Grande importanza viene data anche alla prevenzione del trauma. ormai sempre di più, le società sportive danno importanza all'investimento nella salute dei propri atleti, che in questa maniera subiscono meno infortuni e possono fornire una miglior prestazione alla propria squadra.

Gli atleti vengono sottoposti a visite gnatologiche ed esami di tipo strumentale di alta precisione, quali elettromiografia, t scan, pedana stabilometrica che consentono di attuare piani di trattamento personalizzati.

Paradenti bite professionale per giocatrice di pallavolo

 

RIMOZIONE AMALGAMA DENTALE IN SICUREZZA

Nel nostro studio si rimuovono otturazioni in amalgama in soggetti ipersensibili.

Per ogni amalgama da rimuovere viene utilizzato il Protocollo Internazionale della G.Z.M (Società Internazionale di Odontoiatria Olistica) di rimozione in sicurezza dell'amalgama consistente in 10 steps.

Caso clinico 1 - Foto scattata con telecamera intraorale

 

TERAPIA DI MANTENIMENTO

La cura dei Nostri Pazienti prosegue anche dopo la fine del piano terapeutico.

I piani di trattamento, per dare garanzia di durata devono essere seguiti anche dopo la fine del piano terapeutico.

Continueremo, quindi, a prenderci cura dei nostri pazienti attraverso un programma di richiamo personalizzato in base alle specifiche esigenze e motivazioni del singolo.

 

 

PROTOCOLLI D'IGIENE E STERILITA' A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEI NOSTRI PAZIENTI

Al fine di tutelare in maniera assoluta la salute dei pazienti, al termine di ogni procedura operativa il personale assistente ed ausiliario provvede alla sterilizzazione dei ferri chirurgici e degli strumenti odontoiatrici utilizzati, seguendo linee guida internazionali e rigidi protocolli.

La prima fase di tali manovre prevede la decontaminazione dei residui più grossolani (residui biologici macroscopici, depositi di materiali odontoiatrici come cemento, resine…) mediante operazione di lavaggio a mano e con appositi macchinari (lavaferri e vasca ad ultrasuoni). Queste operazioni permettono di ottenere dei ferri puliti, pronti per la fase più importante dell'intero ciclo, la sterilizzazione mediante autoclave a vapore. I vari strumenti vengono asciugati minuziosamente, quindi imbustati singolarmente in appositi involucri per essere sistemati in autoclave, macchinario che attraverso alte temperature e pressioni prestabilite permette di eliminare completamente i microrganismi presenti.

Sulle buste viene riportata la data di sterilizzazione che a sua volta viene riportata sulla scheda del paziente quando gli strumenti vengono utilizzati, in modo da avere un ulteriore controllo incrociato effettuato insieme agli altri test qui di seguito specificati.

Presso la nostra struttura vengono ulteriormente adottati quattro specifici test che permettono di verificare il corretto funzionamento e l'efficacia delle procedure di sterilizzazione.

Strisce

Cambiando il colore del loro indicatore consentono il quotidiano monitoraggio della sterilizzazione.

Test di Bowie Dick

Prevede l'utilizzo di un foglio indicatore il cui cambiamento di colore uniforme (dal blu al nero) evidenzia il corretto funzionamento dell'autoclave.

Helix test

Permette, anch'esso attraverso un indicatore colorato, di valutare la capacità di eliminazione delle sacche d'aria che, se presenti, non permettono una completa sterilità dei vari strumenti.

Fiale batteriologiche

Vengono inserite in un incubatore per 24 ore e successivamente confrontate; con un controllo incrociato permettono di testare ulteriormente l'efficacia della sterilizzazione.

Inoltre nel nostro studio provvediamo sempre alla sterilizzazione delle turbine, dei manipoli ad ultrasuoni e di tutte le frese utilizzate sui pazienti.